#CanzoneDelGiorno
Home / #CanzoneDelGiorno / The Mars Volta – Eriatarka

The Mars Volta – Eriatarka

Canzone Del Giorno #935

Canzone Del Giorno #935 – The Mars Volta – Eriatarka

Buongiorno cari seguaci!
Oggi puntata del #LunedìRock abbastanza eclettica.

Parliamo dei The Mars Volta, band americana in attività precisamente per una decade (2003-2013).
Hanno cambiato una miriade di generi perché il loro concept di fondo era la completa libertà musicale.

Durante questo mese abbiamo scoperto tante realtà strambe, ma sicuramente per questa band riserviamo un posto sul podio.

“De-Loused in the Comatorium” è un concept album che ci narrerà la storia di uomo qualunque che vuole suicidarsi tramite morfina/veleno per topi.
Per sua sfortuna finisce in coma e da lì comincia il viaggio psichedelico della band.

La #CanzoneDelGiorno esprime l’ansia e la presa di coscienza di questo “povero” individuo una volta uscito dal coma.

Oggi è una puntata un po’ disturbata lo ammetto, ma sicuramente la Musica vi darà una marcia in più.
Ci si becca domani!

The Mars Volta

Vuoi ascoltare “Eriatarka”?
Ecco i link che fanno per te ~

Youtube:

Spotify:
d
Hai deciso di acquistare De-Loused in the Comatorium  ?
Utilizzando questi link sosterrai attivamente il progetto #CanzoneDelGiorno!
Viva la sincerità e grazie di cuore ♥

 

Acquista su Amazon.it

 

 

 

Canzone: Eriatarka
Artista: The Mars Volta
Album: De-Loused in the Comatorium (2003)

 

© Immagini prese da Google Immagini­

About Gianrocco

Gianrocco. 21 anni. Per scrivere una bio sensata ci ho messo solo 3 anni, mi autoproclamo il Re della Procrastinazione. Gestisco il progetto di CanzoneDelGiorno dal lontano 2016 con l'intento di condividere Belle Storie e Buona Musica. "La costante è la ricerca". Stay Woke.

Articoli Correlati

faber

Fabrizio De André – Andrea

Seconda puntata de "War Never Changes". Oggi andiamo sul sicuro con un pezzo del grande Faber. Godetevi "Andrea".

alì

Alì – D’Estate

Mercoledì in compagnia di Aurora ed Alì. In esclusiva per voi anche una breve intervista, non resta che scoprire l'articolo completo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *