Home / Playlist / Playlist del mese #17 – Novembre (2018)

Playlist del mese #17 – Novembre (2018)

#PlaylistDelMese 17

Playlist del mese #17 – Novembre (2018)

Brrrr, fa freddino eh?

Sì, è arrivato proprio Novembre.
Un mese transitorio, quasi inutile.
Cerchiamo di renderlo speciale a modo nostro.

Ecco i nostri consigli musicali!

Gianrocco

Red Hot Chili Peppers – Can’t Stop

Facciamo partire questo mese con un po’ di grinta.
Oggi, primo novembre, Anthony Kiedis è di compleanno.

Abbiamo dedicato loro una #CanzoneDelGiorno

Can’t Stop CDG #1036!

Salmo – 90MIN

Il 9 Novembre tornerà con “Playlist“.
Il vostro Gian è in hype da mesi, arriverà sicuramente una recensione e un intervento su Redi-O Gago.
Stay Tuned!

Fast Animals And Slow Kids – Calce

Un classico delle #PlaylistDelMese.
Un classico della mia vita.

Godetevi i Fask!

Il Genio – Pop Porno 

Completamente a caso.

Mondo Marcio (feat. Ghemon) – Da Solo Nel Sole 

Ascolto solo rap da mesi.
Tornerà a breve il nostro Marcio?

The Starmen

Goldfinger – 99 Red Balloons

Reinterpretazione del famoso classico anni ’80 di Nena, 99 Luftballons (in lingua tedesca ovviamente).
Incredibile come una canzone così tranquilla possa diventare punk rock puro grazie a questi pazzi. Per chi già conoscesse l’originale, in bocca al lupo.

Josiah and The Bonnevilles – Lie With Me 

La band è ai suoi albori e questo è il singolo del loro primo album che noi “Starmen” abbiamo già ascoltato e analizzato.
Le premesse sono buone, vediamo se avranno le capacità per distinguersi da una platea di band indie-pop-rock.

Ci eravamo già innamorati dei The Head and The Heart, molto simili ma migliori nel complesso, tuttavia questo singolo è molto piacevole, e l’armonica come sempre ci fa godere da pazzi. Ascoltate anche “Back to Tennessee” se vi incuriosiscono.

Kodaline – Head Held High

Sembra più uno scioglilingua che il titolo di una canzone, ma non fatevi ingannare, la melodia è ottima.
Passata in radio come poche altre, questa traccia offre non più di quello che ci si possa aspettare: un bel ritornello e una melodia da fischiettare una volta scesi dalla macchina.
Non esattamente quello che ci piace, ma stavolta proviamo ad uscire dalla nostra comfort-zone.

Alle Farben & Younotus & Kelvin Jones – Only thing We know 

Il dj tedesco Alle Farben ci delizia con una delle sue nuove hit sempre molto orecchiabili e che trasportano l’ascoltatore da una fase di malinconia ad una di “menefreghismo allegro” (passatemi il termine).
Techno con una leggera punta di reggae dicono alcune riviste, ma è semplicemente una bella canzone ricca di vita e amore ritrovato.

Muse – Something Human 

Terzo singolo prima del nuovo album Simulation Therory, prossimo ad uscire.
Bellamy e compagni spiegano benissimo con questa canzone cosa succede quando ci ricordiamo di non essere bestie e ci riscopriamo umani.
Dopo il precedente tour hanno detto di sentirsi esausti e di voler ritrovare la loro “umanità” e in questa ballata morbida e incalzante raccontano come fare.

“Now life can begin, I’ve cleansed all my sins…”

Giò

Willie Peyote – La scelta sbagliata

“Giornata di inizio novembre
Almeno, stando al calendario dovrebbe
In cielo come una strana pellicola
Fa freddo, ma non si direbbe
E alla gente tanto basta
Una giacca leggera fuori stagione
È una buona ragione
Per farli sorridere
In fondo è già tutto difficile”

Avevo scelto questa canzone una settimana fa, mi sembrava coerente col clima fin troppo caldo di ottobre, prima che poi si scatenasse il maltempo distruttivo degli ultimi giorni, beh, sarà stata una scelta sbagliata.

Kurt Vile – Bassackwards

Il frontman dei “The war on drugs” ha da poco rilasciato un album da solista molto interessante, questa traccia di 9 minuti è perfetta per resettare i pensieri e ricominciare.

Touchè amore – Skyscaprer

Direttamente dalle storie di Aimone Romizi, ho scoperto questa band punk, che riesce a toccarti nel profondo attraverso delle melodie spesso sgraziata e dissonanti, per gli amanti del genere sono consigliatissimi.

Giorgio Canali – Fuochi supplementari

L’album che ho più ascoltato il mese scorso è stato il nuovo lavoro di Giorgio Canali&rossofuoco, il primo singolo è un po’ il manifesto di tutta la poetica di uno dei punti di riferimento della musica indipendente italiana.

Hozier – Nina cried power

Ricordate Hozier?
Ma come no, quello di Take me to church?
Non è scomparso il talentuosissimo cantautore irlandese che 4 anni fa aveva conquistato il mondo con il successo planetario Take me to church.
Il 4 Settembre è uscito un ep, il primo singolo “Nina cried power“, brano validissimo che fa della denuncia sociale la sua arma più potente.

 

Seguici su Spotify!

About Gianrocco

Ciao! Sono il fondatore del portale musicale canzonedelgiorno.it Sto in fissa con la musica da praticamente 19 anni, bello no?

Articoli Correlati

Playlist Del Mese #16

Playlist del mese #16 – Ottobre (2018)

Playlist del mese #16 – Ottobre (2018) Eeeh sì, è proprio il primo di Ottobre. …

Playlist Del Mese

Playlist del mese #15 – Settembre 2018

Playlist del mese #15 – Settembre 2018 Settembre is the new Capodanno. Reset. E’ praticamente …