#CanzoneDelGiorno
Home / #CanzoneDelGiorno / Afterhours – Il sangue di Giuda

Afterhours – Il sangue di Giuda

Canzone Del Giorno #1246

Canzone Del Giorno #1246 – Afterhours – Il sangue di Giuda [Slow Music]

“Guarire un po’ 
Sognare un po’ 
Amare un po’ 
Fallire un po’ 
Far male un po’ 
Mentirsi e poi 
Tornare a sfamarsi un po’”

C’è una sorta di amara crudeltà nel “Sangue di Giuda” degli Afterhours, la crudeltà di chi si accorge che nulla viene effettivamente vissuto a pieno, che c’è solo sangue e non magia, che siamo ancorati a questo terreno e siamo tutti figli del sangue di Giuda.

Un vuoto, che proviamo a riempire nel corso di un’intera esistenza, un’esigenza insopportabile di appagare i propri demoni, anche calpestando i propri sentimenti e quelli degli altri, come Giuda ogni giorno tradiamo tutto e tutti, siamo quel progetto scartato di Heidegger che non si è ancora accorto di essere solo un fascio di apatia.

Amiamo, sogniamo, falliamo, sbagliamo, cambiamo ma sono solo lampi, il resto del tempo è vuoto, è apatico e senza vere emozioni.

Non ho trovato un modo efficace per colmare tutto questo vuoto, non l’ho trovato neanche per scacciare quel Giuda che ho dentro di me, che mi fa rimanere attaccato a cose a cui non credo neanche più, che è quel buco nero di emozioni che sento da diciotto anni.

Ma ci sono dei fuochi fatui da seguire in questo percorso oscuro, risiedono tutti nell’arte, nell’andare oltre attraverso musica, pittura, letteratura, scultura, suggestioni naturali e amore, quello forse è il più potente, ma anche il più distruttivo.

Non possiamo fuggire da questa condizione, possiamo solo viverla al meglio, possiamo solo provare a dimenticare il più possibile del sangue di giuda che ci scorre dentro, ma questa inquietudine ci seguirà sempre, possiamo e dobbiamo difenderci, tutti insieme.

“Imparare a barare e sembrare più vero 
Due miserie in un corpo solo”

Tanta miseria, la gloria è un’invenzione di poeti e scrittori, ma c’è un’altra strada, sostituire quel “po’”con qualcosa di più duraturo, un’utopia che possa servirci per continuare a camminare e accettando questa condizione provare a ribaltarla, smettendola di barare, per davvero.

Ma bisogna chiedersi:

Vogliamo davvero vivere a pieno le nostre vite, o abbiamo troppa paura?

Vuoi ascoltare “Il Sangue di Giuda “?
Ecco i link che fanno per te ~

Youtube:

Spotify:

Hai deciso di acquistare “Ballate per piccole iene“?
Utilizzando questi link sosterrai attivamente il progetto CanzoneDelGiorno.
Grazie di cuore ♥

Canzone: Il sangue di Giuda
Artista: Afterhours
Album: Ballate per piccole iene (2005)

About Giovanni Guariglia

Ciao! Sono Giovanni, ho 16 anni e vengo da Salerno. Sono un ragazzo che passa intere giornate ad ascoltare canzoni su canzoni, uno che per andare avanti basta abbia qualcosa da ascoltare nelle cuffiette. "La musica è un siero potente, scaccia fantasmi e riporta il sereno"

Articoli Correlati

luca dirisio

Luca Dirisio – Calma e Sangue Freddo

Ricordate Luca Dirisio e la sua "Calma e Sangue Freddo"? Oggi ne parliamo nell'articolo della #CanzoneDelGiorno. Buona Musica!

Eddie Vedder

Eddie Vedder – Rise

#LunedìRock speciale con un recap del Firenze Rocks Festival ed un omaggio alla Musica di Eddie Vedder!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *